Nuovo approccio alla biologia

 

Oggi possiamo accedere a un numero considerevole di informazioni in modo facile e rapido. La base culturale che se ne viene formando può risultare molto più ricca di quella di qualche anno fa. Alcuni aspetti scientifici sono noti a tutti: quelli che riguardano alcune malattie, le neuroscienze, la scoperta di nuovi pianeti, i cambiamenti climatici, persino i danni ambientali che la nostra esistenza ha operato nell’ambiente naturale da cui dipende la nostra sopravvivenza. Occorrono nuovi strumenti per orientarci nel mare infinito di informazioni e nella rosa di discipline sempre più all’avanguardia.  Anche i Musei di Storia Naturale che conservano patrimoni scientifici di incalcolabile valore stanno approntando da alcuni anni nuovi modi di comunicazione con il pubblico. Questa è rivolta non solo alle scuole, quindi a bambini prevalentemente in visita collettiva con la propria classe, ma anche ad adulti che, in un’ottica di aggiornamento continuo e ampliamento di una cultura di base sempre più articolata, desiderano affrontare, tra gli altri, temi di biologia ed ecologia. È proprio dall’interazione tra metodologie rinnovate e nuovi strumenti comunicativi che nasce il progetto Digital Diorama. Le applicazioni digitali a disposizione sono state realizzate per ragionare in un modo nuovo che, pur indirettamente, inducono. Il progetto ha un duplice obiettivo: far conoscere alcuni aspetti fondamentali della biologia, in particolare della conoscenza scientifica di ambienti naturali  lontani da quelli frequentati nelle nostre città, e diffondere un apprendimento di tipo reticolare che faciliti la conoscenza e la competenza a intrecciare temi biologici tra loro e con la vita di tutti i giorni. Chiunque avrà modo, infatti, di applicare il metodo nel quotidiano poiché gli intrecci sono solo esemplificativi e ruotano attorno a vaste tematiche, non esauribili nel tempo della fruizione del Digital Diorama (DD) che possano riaffiorare nel quotidiano e rinnovare domande, relazioni, interpretazioni, ecc.

TOP